Filiera idrogeno, accordo Air Liquid - Eni

Air Liquide e Eni hanno firmato una Lettera d’Intenti con l’obiettivo di favorire lo sviluppo sostenibile di una estesa rete di stazioni di rifornimento di idrogeno in Italia. La collaborazione includerà uno studio di fattibilità e sostenibilità per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno low-carbon e rinnovabile a supporto del mercato dei veicoli a celle a combustibile per la mobilità pesante e leggera. I partner individueranno anche i punti strategici per il posizionamento delle stazioni di rifornimento di idrogeno in Italia. La partnership farà leva sulle competenze di Air Liquide nella gestione dell’intera catena del valore dell’idrogeno (produzione, trasporto, stoccaggio e distribuzione) e sull’esperienza di Eni nelle attività commerciali e nel retail unite alla sua rete capillare di stazioni di servizio. Questa collaborazione punta a promuovere lo sviluppo di tecnologie, competenze e infrastrutture per favorire la mobilità a idrogeno, valutando anche partnership con altri attori di rilievo.

GNL, Mou tra Edison e IVECO

Edison e IVECO annunciano di aver firmato un Memorandum of Understanding (MoU) per accelerare lo sviluppo della mobilità sostenibile a gas e per facilitare ulteriormente la penetrazione del gas naturale liquefatto (GNL) nel settore del trasporto stradale in Italia. L’intesa si fonda sul riconoscimento del ruolo cardine che la G-Mobility (la mobilità a GNL e a gas naturale compresso, CNG) svolge nel processo di decarbonizzazione del Paese e fa leva sulla posizione unica che i due gruppi ricoprono nella sfida della transizione energetica: Edison quale operatore verticalmente integrato su tutta la catena del valore del GNL e impegnato nello sviluppo dei green gas, e IVECO quale leader per la produzione di veicoli commerciali a gas naturale. La collaborazione cercherà anche di individuare modelli di business finalizzati all’offerta di soluzioni tailor-made per la G-mobility, che favoriscano la conversione delle flotte verso il GNL, grazie ad un Total Cost of Ownership (TCO, ossia il costo totale di gestione del veicolo comprensivo dell’acquisto, della manutenzione e del carburante) competitivo rispetto ai combustibili tradizionali e che contribuiscano all’introduzione progressiva del biometano e bioGnl, in un’ottica di economia circolare e decarbonizzazione.

Carenza autisti, proposti incentivi per patenti e formazione

Un contributo di 1000 euro o al 50% dei costi a titolo di rimborso ai percettori del reddito di cittadinanza o di ammortizzatori, fino a 35 anni di età, che entro tre mesi dall’ottenimento della licenza, avranno stipulato un contratto di autotrasporto per conto terzi. È quanto prevede un emendamento nel DL Trasporti adottato dalla IX Commissione della Camera per favorire l’ingresso di nuovi soggetti all’interno della professione di autotrasportatore. La misura è stata favorevolmente giudicata da Conftrasporto e Fai che la considerano una prima risposta al problema della carenza di autisti.  

Moby, Brugger nuovo presidente del CdA

L’Assemblea di Moby Spa ha nominato Gualtiero Brugger presidente del Consiglio di Amministrazione della Società. Brugger prende il posto di Vincenzo Onorato che si era dimesso dalla presidenza di Moby lo scorso 11 ottobre. Il Cda risulta costituito da Brugger, Lanfranco Senn, Roberta Casali, Achille Onorato e Beniamino Carnevale. Intanto l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha ridotto del 97% la sanzione comminata alle compagnie di navigazione Moby Spa e Compagnia italiana di navigazione Spa (Tirrenia), del gruppo Onorato, nel febbraio 2018 a conclusione del procedimento per abuso di posizione dominante nel trasporto merci da e per la Sardegna. La sanzione passa da 29,2 milioni a 1 milione.

Sulla Olbia-Livorno il traghetto dei record

Varata dal cantiere Gsi di Guangzhou, in Cina, la nuova motonave Moby Fantasy, prima delle due unità di nuova generazione che entreranno in servizio a partire dal 2023. Moby Fantasy è una nave da record: con i suoi 237 metri di lunghezza per 32 di larghezza e una stazza di 69.500 tonnellate, può trasportare fino a 2500 passeggeri che alloggeranno nelle 550 cabine tutte con standard da nave da crociera, e grazie agli oltre 3800 metri lineari di garage può trasportare fino a 1300 auto o 300 camion; la potenza del motore è di 10,8 megawatt, per una velocità di crociera di 23,5 nodi, con punte di 25 nodi. Si tratta del traghetto più grande del mondo e sarà operativo sulla tratta Olbia-Livorno.

MIMS – RFI, accelerato l’iter del contratto di programma

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alle norme che consentono di accelerare l’iter di approvazione del Contratto di programma quinquennale tra il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims) e Rete ferroviaria italiana (Rfi) e di velocizzare l’iter autorizzativo di tutti i progetti ferroviari. Queste riforme, inserite tra quelle previste dal Pnrr entro la fine del 2021, si aggiungono a quelle inserite dalle Commissioni Trasporti e Ambiente della Camera nella conversione del decreto legge Infrastrutture e che riguardano la sicurezza di strade, ponti, viadotti, il piano invasi e la pianificazione strategica delle Autorità portuali. In particolare, la riforma che consente di accelerare l’iter di approvazione del Contratto di programma tra il Mims e Rfi, riduce a otto mesi tempi che in passato hanno richiesto anche tre anni: le fasi del nuovo iter autorizzativo sono state ridotte da 12 a 3, eliminando la ripetizione di passaggi di concertazione, ma confermando il coinvolgimento di tutte le istituzioni, compreso il Parlamento, che oggi contribuiscono al processo. L’altra riforma approvata riguarda l’accelerazione degli iter di approvazione di tutti i progetti ferroviari e consente di ridurre i tempi da 11 a 6 mesi. Per conseguire tale obiettivo le procedure già utilizzate per le opere prioritarie del Pnrr vengono estese a tutte le opere ferroviarie, comprese quelle finanziate con i fondi ordinari e i fondi strutturali europei. 

Servizio P400 tra Velno e Busto Arsizio

Hupac ha annunciato che dal prossimo 13 dicembre sarà attivato un nuovo servizio giornaliero  (cinque rotazioni settimanali) tra Venlo, in Olanda, e Busto Arsizio (Milano) che consentirà il trasporto di semirimorchi P400. Le partenze dall’Italia offriranno un transit-time A-C dal lunedì al giovedì e A-D per la partenza di venerdì, mentre le partenze dal terminal olandese offriranno un transit-time A-B dal lunedì al giovedì e A-D per la partenza di venerdì. Già in servizio, invece, il nuovo treno shuttle tra Monaco e Montirone vicino a Brescia, servizio che prevede inizialmente una frequenza di tre viaggi di andata e ritorno alla settimana. L’azienda ha specificato che il terminal di Montirone è stato recentemente integrato nella rete intermodale della Hupac con collegamenti verso Singen e Duisburg Hohenbudberg.

Operativo il Comitato speciale del CSLP

È pienamente operativo il Comitato speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che dovrà accelerare l’iter autorizzativo delle opere pubbliche del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) di particolare complessità e considerate prioritarie. Con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sono stati nominati i 29 componenti del Comitato, presieduto dal Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Il Comitato, previsto nel decreto-legge n. 77 del 31 maggio 2021 sulla governance del Pnrr e semplificazioni delle procedure ha il compito di accelerare l’iter di rilascio del parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici sul Progetto di Fattibilità tecnica ed economica delle opere, verificando entro 15 giorni dalla ricezione del progetto eventuali carenze, comprese quelle relative ad aspetti ambientali, paesaggistici e culturali. In caso di rilievi, restituirà subito il progetto alla stazione appaltante che provvederà alle necessarie modifiche o integrazioni entro i successivi 15 giorni. Il Comitato Speciale esprime il parere sul progetto entro 45 giorni dalla sua ricezione oppure entro 20 giorni dall’invio del progetto modificato. Decorsi questi termini ricorrerà al principio del silenzio-assenso. Il Comitato speciale è anche chiamato ad intervenire per risolvere eventuali dissensi che dovessero emergere in sede di Conferenza dei servizi tra amministrazioni e stazioni appaltanti. Qualora i disaccordi dovessero permanere, il Comitato rimette la questione al Consiglio dei Ministri per la decisione finale. Le opere del Pnrr alle quali si applica questa procedura semplificata sono: le linee ferroviarie ad alta velocità Salerno-Reggio Calabria e Palermo-Catania-Messina, la realizzazione delle linee ferroviarie Roma-Pescara e Battipaglia-Potenza-Taranto, il potenziamento delle linee Orte-Falconara e Verona-Brennero, la diga foranea di Genova, la diga di Campolattaro, la messa in sicurezza e l’ammodernamento del sistema idrico del Peschiera, il potenziamento delle infrastrutture del porto di Trieste.

Bomi acquisisce la brasiliana Linex

Bomi Group, multinazionale leader nella logistica integrata al servizio del settore Healthcare, ha annunciato l’acquisizione di Line Express e ALX (“Linex”) azienda brasiliana leader nel trasporto aereo a servizio del settore farmaceutico che consegna giornalmente prodotti ai principali distributori, ospedali e cliniche su tutto il territorio nazionale. Questa operazione permetterà al Gruppo italiano di rafforzare in Brasile la rete di Bomi Health Carrier, con cui gestisce l’intera supply chain di prodotti Healthcare fino alla consegna al destinatario finale, e di consolidare le soluzioni di Bomi Health Forwarding per la gestione e la distribuzione dei trial.

Offerta di TISG per Perini

The Italian Sea Group ha comunicato di avere presentato al giudice delegato del Tribunale di Lucca una proposta irrevocabile per l’acquisto dell'intero complesso aziendale del Fallimento Perini Navi Spa. La proposta ha per oggetto il compendio mobiliare ed immobiliare dei cantieri navali di Viareggio e di La Spezia, il compendio immobiliare di Pisa, una nave in corso di costruzione, commessa n. 2369, i marchi ed i brevetti, la partecipazione sociale (100%) in Perini Navi U.S.A. Inc. ed i rapporti giuridici in essere con i dipendenti e con i terzi. Il prezzo offerto è pari a 47 milioni di euro.

Bologna punta sulla nautica da diporto

Bologna si candida ad ospitare nel 2022 gli Stati Generali della Nautica da diporto. È quanto emerso alla seconda edizione del Salone Nautico Internazionale della città felsinea che si è chiuso con un bilancio incoraggiante. La manifestazione ha chiuso con un fatturato complessivo di oltre 9 milioni di euro, legato alla vendita di imbarcazioni. Con un aumento dei metri quadri espositivi rispetto alla edizione precedente e circa 200 unità in esposizione il Salone si prepara per la terza edizione, in programma dal 15 al 23 ottobre dell’anno prossimo.