Header Ads

APRILE 2022 PAG. 10 - NEWS DALL'EUROPA

 

 

 Sanzionate anche le navi russe

Il quinto pacchetto di sanzioni contro la Russia adottato dall’Ue prevede anche il divieto per le navi di bandiera russa e per le navi gestite da operatori russi di accedere ai porti comunitari. La misura non si applica alle unità che trasportano merci di prima necessità come prodotti agricoli e alimentari, aiuti umanitari e prodotti energetici. Tra le misure introdotte anche il divieto di circolazione nei confronti degli operatori dell’autotrasporto russi e bielorussi.

Nuove regole sulle infrastrutture energetiche

Il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva i nuovi criteri per valutare i progetti energetici da finanziare e armonizzare il regolamento vigente con il Green Deal europeo. Nella normativa si stabiliscono i criteri e la metodologia per selezionare i progetti energetici di interesse comune (Projects of Common Interest - PCIs), quali, ad esempio, linee di trasmissione ad alta tensione, gasdotti, impianti di stoccaggio o reti intelligenti dell’energia elettrica, che beneficerebbero di procedure di autorizzazione semplificate e che potrebbero ricevere finanziamenti europei. Nel corso dei negoziati, i deputati hanno ottenuto l’estensione dei finanziamenti per i progetti che riguardano lo sviluppo di infrastrutture per l’idrogeno, la cattura e lo stoccaggio del carbonio. Questi fondi saranno in aggiunta a quelli per il riutilizzo delle infrastrutture di gas naturale esistenti per il trasporto o lo stoccaggio di idrogeno, che potranno beneficiare dei fondi Ue fino al 31 dicembre 2027.

Regime italiano di aiuti per il settore crociere

Ammonta a 2,2 milioni di euro il regime italiano a sostegno del settore delle navi da crociera colpito dalla pandemia approvato dalla Commissione europea. L’aiuto assumerà la forma di sovvenzioni con un meccanismo che prevede per ogni nave un importo pari al totale delle tasse portuali che il beneficiario ha pagato per l’attracco nei porti italiani nel periodo compreso tra il 24 luglio e il 31 dicembre 2021. Se l’importo complessivo delle tasse portuali pagate è superiore alla dotazione complessiva del regime, le autorità italiane distribuiranno i fondi proporzionalmente ai beneficiari ammissibili. La Commissione ha constatato che il regime italiano è in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo (in particolare, l’aiuto non supererà i 2,3 milioni di euro per beneficiario e sarà concesso entro il 30 giugno 2022). Ha pertanto concluso che la misura è necessaria, adeguata e proporzionata per porre rimedio al grave turbamento dell'economia di uno Stato membro, in linea con l'articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del TFUE e con le condizioni del quadro temporaneo. 

Si all’acquisizione di Senator da parte di APMM

La Commissione europea ha approvato l’acquisizione di diverse società facenti parte del gruppo Senator International da parte della A.P. Møller-Mærsk A/S Group. Senator è una compagnia con sede in Germania specializzata principalmente in spedizioni aeree e marittime, trasporti e logistica. Secondo Bruxelles l’acquisizione non si rivelerebbe problematica dal punto di vista della concorrenza date le limitate sovrapposizioni orizzontali tra le attività delle due società nei mercati delle spedizioni aeree e dei servizi di logistica contrattuale. Nè APMM né Senator, inoltre, avrebbero la capacità o gli incentivi per adottare pratiche preclusive.

Spagna, piano per incentivare il ferro merci

Passa a Bruxelles il piano da 120 milioni di euro preparato dalla Spagna per promuovere le ferrovie come mezzo di trasporto più sostenibile nonché per contribuire all’ecologizzazione della modalità su ferro nell’ambito del Green Deal europeo. In vigore fino al 30 giugno 2026 il meccanismo prevede sovvenzioni dirette per compensare le società di trasporto merci per la differenza di costi tra la modalità su strada e quella su rotaia ed è aperto a tutte quelle stabilite nell’Ue e in possesso di tutte le licenze necessarie. Al fine di incentivare le società di trasporto merci a passare alla ferrovia, inoltre, gli importi concreti degli aiuti per beneficiario dipenderanno dall’aumento del traffico su rotaia durante l’anno precedente.

Croazia, sostegno al settore pesca

La Commissione europea ha ritenuto in linea con il Quadro di riferimento temporaneo degli aiuti di Stato il regime di 13,9 milioni di euro per sostenere il settore croato della pesca e dell’acquacoltura colpito dalla pandemia di coronavirus sia in linea. Il regime è una reintroduzione di una misura inizialmente approvata dalla Commissione nell’aprile 2020 e successivamente modificata. Nell'ambito dell’intervento il sostegno prenderà la forma di sovvenzioni dirette con l’obiettivo di rispondere alle esigenze di liquidità dei beneficiari e di aiutarli a continuare le loro attività durante e dopo la pandemia.  

Lanciato il fondo InvestEU

Commissione Europea e Banca Europea per gli Investimenti (BEI) hanno lanciato il fondo InvestEU Blue Economy dedicato all’Economia Blu, mettendo a disposizione degli intermediari finanziari che investono in questo settore altri 500 milioni di euro di risorse attraverso il fondo EMFAF (European Maritime, Fisheries and Aquaculture Fund). Con la nuova iniziativa salirà a 1,5 miliardi di euro il valore dei finanziamenti a disposizione delle piccole e medie imprese e delle start-up innovative e sostenibili del settore. Il nuovo fondo è stato presentato a Bruxelles in occasione di “BlueInvest 2022”, la giornata organizzata dalla Commissione Europa con lo scopo di promuovere l’innovazione e gli investimenti in tecnologie sostenibili per l’economia blu sostenendo l’accesso ai finanziamenti per le Pmi e le start-up.

 

Powered by Blogger.