Genova Smart Week è un tavolo di confronto a livello internazionale, nazionale e territoriale che affronta il tema dello sviluppo di città innovative e vivibili.


Secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio delle Competenze Digitale, edito insieme dalle principali associazioni di categoria dell’ICT (Aitec-Assinform, ASSINTEL, ASSINTER e AICA) l’Italia è penultima nell’ambito Capitale Umano dell’Indice DESI (Digital Economy and Society Index). Solo 4 italiani su 10 e poco meno di 5 lavoratori su 10 possiedono competenze digitali di base e, solo per citare una categoria, gli specialisti in Information & Communication Technology costituiscono una minima parte degli occupati (3,5%) e dei laureati (1,3%).


L’investimento previsto di 18,5 miliardi di euro messi a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per gli investimenti riconducibili al Piano Transizione 4.0. indica però che il Governo italiano punta fortemente sulla digitalizzazione dell’economia ma anche della società.
Il ruolo delle amministrazioni locali, al cui livello l’azione di governo si trasferisce alla società, è quindi fondamentale.


Le politiche, le soluzioni, le tecnologie e le infrastrutture per una città vivibile e creatrice di futuro saranno i focus di Genova Smart Week. Promossa dall’Associazione Genova Smart City e dal Comune di Genova, è un tavolo di confronto a livello internazionale, nazionale e territoriale che affronta il tema dello sviluppo di città innovative e vivibili. La manifestazione coinvolge professionisti ed operatori del settore, rivolgendosi anche ai cittadini.
Obiettivo del settimo appuntamento sarà quello da un lato di presentare le best practice di aziende ed istituzioni e dall’altro di analizzare i modelli di sviluppo della città smart a dimensione umana.


Un nuovo format ibrido per l’edizione 2021
La Genova Smart Week si avvarrà di un format ibrido che prevede la possibilità di partecipare in presenza e in live streaming.


Per la partecipazione in presenza a sessioni congressuali ed eventi di networking saranno applicati i migliori protocolli di prevenzione e controllo mentre tutte le conferenze aperte al pubblico saranno fruibili anche in live streaming garantendo la possibilità di interazione anche dagli spettatori a distanza. La possibilità di ospitare relatori dalle loro sedi garantirà la presenza di ospiti internazionali e laddove necessario il servizio di traduzione sarà presente sia per il pubblico online, sia per i partecipanti in presenza.


Focus temi 2021: Direttamente dal produttore - Cyberspace 2.0: realtà aumentata nei servizi alle imprese - Il ruolo degli enti locali - L’alfabetizzazione digitale - Il digitale nelle comunicazioni e le transazioni business-to-business - Tecnologie digitali in città come abilitatori di nuove attività economiche - Il ruolo di perequazione del digitale - Il delivery e il cambiamento digitale del commercio al dettaglio - Turismo digitale o digitalizzato?

Paola Martino