FEBBRAIO 2020 PAG. 16 - Green Logistics Expo 2020 a Padova dal 13 al 15 di maggio







Gli effetti provocati dall’imprevista epidemia da virus COVID-2019, hanno portato all’inevitabile rinvio della seconda edizione di Green Logistics Expo, il Salone Internazionale della Logistica Sostenibile, (fino ad ora in calendario dal 18 al 20 marzo) spostando l’importante manifestazione dal 13 al 15 del mese di maggio 2020.

Una decisione non facile e attentamente ponderata che ha tenuto naturalmente conto delle linee guida indicate dal Ministero della Salute e delle ordinanze dello stesso Ministero e della Regione Veneto, e che vuole principalmente tutelare le aziende che hanno investito energie e risorse nella manifestazione.

La nuova data assicura agli espositori e a tutto il sistema logistico, che ha individuato Green Logistics Expo come Salone di riferimento del settore, il clima sereno necessario al successo della manifestazione.
Il programma di Green Logistics Expo, quindi non cambia e conferma la formula vincente ideata nel 2018. Quattro macro–aree, cioè intermodalità, logistica industriale e real estate, e-commerce e infine city&logistics, focalizzata sulla logistica in ambito urbano e più in generale sul tema dei nuovi design urbani.

Molto importante sarà l’evento di apertura organizzato da Green Logistics Expo in collaborazione con Assologistica, al quale parteciperanno i protagonisti del mondo logistico nazionale, le associazioni che rappresentano il settore e membri del Governo. Questo incontro farà il punto sulla situazione della logistica sostenibile e sulle prospettive, ma anche sulle necessità, che emergono da questa ridefinizione in chiave green del settore. 

L’appuntamento sarà l’occasione per lanciare un importante documento intitolato “Verso la transizione Green. La Carta di Padova. Dieci impegni per una logistica più efficiente e sostenibile.”  Al testo hanno lavorato le più significative Associazioni Italiane della logistica, della distribuzione e del consumo, in rappresentanza di migliaia di imprese.  Queste Associazioni s’impegnano a comportamenti e azioni concreti per raggiungere gli obiettivi di una effettiva transizione a un modello di sostenibilità ambientale, sociale ed economica e chiedono alle Istituzioni di  agevolare la transizione con politiche coerenti ed efficienti.

La forza dell’evento sta proprio nel riunire a Padova tutti i diversi mondi che compongono la galassia della logistica, consapevoli della necessità di trovare alleanze e collaborazioni che permettano da un lato una maggiore efficienza e dall’altro di disegnare la logistica green del futuro.  Il respiro internazionale è sottolineato dalla presenza dell’Olanda come paese ospite. Green Logistics Expo, infatti ospita una collettiva di aziende olandesi sotto l’egida dell’Ambasciata dei Paesi Bassi in Italia. 
A Green Logistics Expo, saranno presenti i big del settore portuale ed interportuale: porti di Genova, La Spezia e Trieste, interporti  di Padova, Verona Quadrante Europa, Toscana Centrale e Pordenone e terminalisti come Contship. La logistica e il trasporto lato terra saranno significativamente rappresentati da aziende del calibro di Mercitalia Logistics, Captrain, ma anche Fercam, Autamarocchi, Number 1, GLS, LKW Walter, Dissegna, solo per citarne alcune.
Il Salone dedica anche una particolare attenzione all’e-commerce e alla logistica urbana con la partecipazione di aziende specialiste del settore ma anche con una ampia offerta di appuntamenti convegnistici e workshop che approfondiscono i temi chiavi della logistica pensata per il commercio on line.
Green Logistics Expo in questa seconda edizione si pone alcuni obiettivi precisi: spazi espositivi più grandi, maggiore dimensione internazionale, coinvolgimento del mondo dell’impresa e della manifattura e l’aumento di workshop e convegni specializzati per ogni ambito della manifestazione.

                                                                                                                                 Stefania Vergani