Marzo 2018 Pag. 24 - Blue Economy Summit Focus sulle filiere del Mare



Dal 9 al 12 aprile la 1ª edizione della manifestazione dedicata all’economia produttiva del mare

Il mare e le sue filiere produttive protagonisti della I edizione del Blue Economy Summit che si svolgerà a Genova dal 9 al 12 aprile 2018. La manifestazione, promossa dal Comune di Genova e dall’Associazione Genova Smart City con il supporto tecnico e organizzativo di Clickutility Team esplorerà, attraverso convegni, workshop e visite tecniche, tutte le attività che utilizzano il mare, le coste e i fondali come risorse per attività industriali e lo sviluppo di servizi, quali porti, logistica e trasporti, cantieristica da diporto e non, turismo marittimo, costiero e di crociera, pesca, acquacultura, biotecnologie marine ed energie rinnovabili marine. Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova, e Palazzo San Giorgio le sedi che ospiteranno sessioni congressuali cui si alterneranno visite tecniche presso le eccellenze del Porto in occasione della Festa del Mare 2018. Cinque le aree tematiche in cui saranno coinvolti protagonisti istituzionali e imprenditoriali del territorio e ospiti provenienti dall’Europa:
#porto #infrastrutture #nuovi mercati #intermodalità #waterfront
#high tech #formazione #nuove professioni #ricerca
#eccellenze territoriali #assicurazioni #marittimo #trasporti
#turismo #crociere #nautica #autostrade del mare #waterfront
#pesca #ittiturismo #itticoltura #protezione ambiente marino
Il ruolo della Blue Economy per la crescita e sviluppo dell’occupazione per il territorio sarà il focus della sessione inaugurale di lunedì 9 aprile organizzata in collaborazione con il Propeller Clubs Port of Genoa. Martedì 10 aprile la prima sessione tematica sarà dedicata al ruolo del Porto di Genova quale porta di ingresso del Nord Italia, Svizzera e Germania del Sud. Si analizzeranno le opportunità del Mare, il valore della Blue Economy in Italia e sul territorio e, in particolare, il tema dell’evoluzione delle infrastrutture del porto di Genova con un focus sul Waterfront di Levante, Hennebique e le nuove opere portuali. Seguirà la sessione dedicata al ruolo degli investitori privati e pubblici per lo sviluppo delle infrastrutture portuali e logistiche. Al pomeriggio il focus Marine Insurance: punto di forza e di ulteriore sviluppo di Genova analizzerà le sfide future del settore delle assicurazioni marittime e le sinergie tra aree di eccellenze presenti a Genova. Sempre al pomeriggio, la seconda sessione tematica sarà incentrata sull’importanza dei centri di ricerca, dell’industria ad alta tecnologia e della formazione per lo sviluppo del cluster marittimo portuale, sottolineando l’importanza della città di Genova quale polo d’eccellenza.
Mercoledì 11 aprile, in concomitanza con la neonata Festa del Mare, saranno organizzate della visite tecniche dedicate alle scuole  in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova.  Quattro gli eventi in programma che toccheranno le principali aree del Porto Antico di Genova:  visita al cacciatorpediniere “Caio Duilio” - Visita al Port Center - Visita presso la Capitaneria di Porto - Visita guidata alla mostra “Baglietto – Un sogno sul mare” a Palazzo San Giorgio. Un’occasione per creare consapevolezza nei più giovani di tutte le opportunità che nascono dal mare e per conoscere le eccellenze del porto di Genova.
Come far crescere e valorizzare il turismo che viene dal mare e per il mare? Questo il punto di partenza delle tre sessioni nella mattina di giovedì 12 aprile. Si parlerà di strategie e di piani per sfruttare al massimo il turismo che viene dal mare e per il mare, del ruolo di Genova quale Hub internazionale per super e mega Yacht e, in particolar modo, per il settore delle riparazioni navali. Al pomeriggio, l’attenzione si sposterà sul tema della valorizzazione della cultura e della tradizione della nautica della città di Genova e delle sue riviere per poi passare all’ultimo FOCUS che approfondirà le potenzialità della pesca, dell’ittiturismo e dell’acquacoltura in Liguria

Francesco S. Salieri